23°C
Cielo sereno
Cerca
Chiudere questa casella di ricerca.
Bonifacio

La Tour Génoise de Rondinara

o Torre Sponsaglia fu costruita nel 1619 per proteggere i commercianti di corallo dalla minaccia dei barbari. Ne rimane solo la base, relativamente ben conservata.

La sua storia
Faceva parte di un gruppo di fortificazioni che proteggevano il territorio di Porto Vecchio, insieme alle torri Fautea, Pianrellu, Benedettu e San Ciprianu. Grazie a queste torri di avvistamento, gli abitanti potevano osservare l'orizzonte marino e dare l'allarme in caso di avvicinamento di pirati. Le torri genovesi sono la testimonianza fisica dell'organizzazione difensiva e della difesa della Corsica dalle invasioni barbariche.
Oggi le loro sagome sono diventate simboli tipici della costa corsa.

La sua architettura
Come tutte le torri genovesi in Corsica, aveva due livelli e una terrazza: il primo livello conteneva una cisterna per la raccolta dell'acqua piovana e il secondo livello era l'alloggio delle guardie. Una scala interna conduceva alla terrazza. Oggi ne rimane solo la base.

Come arrivare
Dopo aver superato il villaggio di Suartonu, si imbocca la pista parzialmente cementata. È consigliabile lasciare il veicolo a lato della pista prima che questa scenda. Da qui, la passeggiata inizia percorrendo lo stesso sentiero largo e sabbioso che scende verso la torre.

Informazioni utili

Lingue parlate

Contatto

Rondinara
20169
Bonifacio
  • Tutto l'anno, tutti i giorni.

Per scoprire anche

Vai al contenuto